Parola chiave dieta Napoli

Parola chiave dieta Napoli. 

Tutte le diete funzionano discretamente nel breve periodo, ma a lungo termine nessuna dieta garantisce il mantenimento del peso. Lo dicono gli studi: la maggior parte delle persone recupera il peso perso nel giro di pochi anni. Lo dicono le statistiche: il peso medio della popolazione dei paesi occidentali continua a crescere; i problemi di peso e l’obesità aumentano. La parola chiave dieta Napoli continua ad essere una delle più cliccate.

Perché la dieta non funziona?

Per cercare di dare una risposta a questa domanda, dobbiamo andare alle origini del problema. Sembra che l’obesità (e per estrapolazione anche il sovrappeso, visto che la differenza tra l’uno e l’altra sta solo nel numero di chili in eccesso) sia una patologia multifattoriale, determinata, cioè, da molteplici fattori, definiti anche fattori di mantenimento. Per circa un 50% sembra sia legata a fattori genetici, dipendenti dal corredo cromosomico ereditato dalla famiglia d’origine. Per l’altro 50% è dovuta a fattori ambientali, dipendenti dal contesto sociale, culturale ed economico in cui si vive, che è tipicamente quello delle società occidentali (i paesi cosiddetti poveri presentano un bassissimo tasso di obesità, mentre cresce nei paesi in via di sviluppo, toccando talvolta punte elevatissime). Inoltre, l’incremento è cominciato proprio con il boom economico e l’avvento dell’industria alimentare.

I fattori ambientali di mantenimento possono essere così schematizzati:

  1. il cibo è diventato abbondante, disponibile, alla portata di tutti, molto calorico
  2. gli stimoli ambientali a mangiare in eccesso sono numerosissimi
  3. lo stile di vita è decisamente sedentario
  4. nessuno può sottrarsi a tutto questo a meno che non decida di trasferirsi in un contesto sociale diverso (e questo non è sempre conveniente)

Perché la parola chiave dieta Napoli continua ad essere una delle più cliccate?

Come potrebbe funzionare una dieta, anche la più equilibrata, su tutto questo?”
Sarebbe come voler sparare ad un elefante con una pistola giocattolo!
Allora non c’è via d’uscita? La via d’uscita è utilizzare l’arma giusta.
L’arma giusta è imparare a gestire e a controllare i fattori ambientali di mantenimento, gli unici su cui possiamo lavorare, a meno di stravaganti manipolazioni genetiche.

Imparare a fare l’opposto di ciò che mantiene il problema

  1. imparare a mangiare stabilmente meno, più sano, in maniera più adeguata ai fabbisogni
  2. imparare a difendersi dagli stimoli ambientali a mangiare in eccesso e dal cibo ingannevole
  3. imparare a muoversi di più
  4. imparare a fare tutto questo ogni giorno della nostra vita

Tutto ciò equivale a cambiare

Tutto ciò equivale ad abbandonare abitudini e comportamenti ingrassanti e ad acquisire nuove abitudini e comportamenti compatibili con il mantenimento di un peso più basso.
Tutto ciò equivale a scegliere di cambiare
Tutto ciò equivale a pretendere un’informazione corretta ed onesta
Tutto ciò equivale a chiedere aiuto e sostegno
Tutto ciò equivale ad acquisire un orientamento a lungo termine, più complesso ed ambizioso della sola dieta, ma l’unico possibile se  vogliamo che la vita non sia solo una guerra al grasso corporeo.      

FacebookEmailCondividi