dr.ssa Saetta, bioimpedenziometria, nutrizionista napoli, nutrizionista vomero, nutrizionista mergellina,

BIOIMPEDENZIOMETRIA

La Bioimpedenziometria

I parametri antropometrici classici (peso, altezza, circonferenze) forniscono informazioni quantitative che talvolta non sono sufficienti a definire un corretto inquadramento della composizione corporea. E’ chiaro a tutti come sia completamente diverso l’eccesso ponderale riscontrabile in un culturista da quello di una persona in sovrappeso oppure quello di una persona con edema secondario ad alcune patologie. La Bioimpedenziometria, invece, fornisce informazioni quanti e qualitative sulla composizione corporea, lo stato di idratazione e lo stato nutrizionale, che guidano, eventualmente, nelle successive scelte terapeutiche e/o nutrizionali. La Bioimpedenziometria fornisce un utile monitoraggio durante le fasi della perdita di peso, orientando e favorendo la scelta di strategie nutrizionali adeguate.

Che cosa è la Bioimpedenziometria?

E’ una tecnica di misurazione della composizione corporea relativamente recente, non invasiva, rapida, indolore, affidabile e ripetibile. Consiste nell’utilizzo di una corrente elettrica nell’ordine dei milliampere, che attraversa il corpo in posizione supina. L’apparecchio è in grado di misurare la risposta dell’organismo all’attraversamento della corrente. In particolare misura la resistenza e la reattanza. I parametri misurati vengono elaborati da un software apposito e convertiti in composizione corporea.
E’ possibile richiedere una consulenza antropometrica e bioimpedenziometrica gratuita, con metodica BIA, presso lo studio nutrizionale della dr.ssa Saetta Biancamaria, telefonando al 3358181170.
Per comprendere meglio come siamo fatti!

FacebookEmailCondividi