AIDAP

Nata nel 1999, L’AIDAP (Associazione Italiana Disturbi del Peso e dell’Alimentazione) è un’associazione indipendente e autonoma senza fini di lucro

Riconosciuta come società medico scientifica dal FISM (Federazione delle Società Medico Scientifiche Italiane), l’AIDAP ha lo scopo di condividere un certo tipo di cultura nella prevenzione, nell’educazione, nel trattamento e nella ricerca nel campo dei disturbi dell’alimentazione e dell’obesità.

È stata accreditata come partner del Ministero della Pubblica Istruzione per la promozione del piano nazionale per la prevenzione del disagio fisico, psichico e sociale nella scuola.
In collaborazione con varie Università Internazionali come l’Università di Oxford (Prof. Faiburn, massima autorità mondiale nei trattamenti basati sull’evidenza scientifica dei disturbi alimentari) e l’Università del Texas di Austin, porta avanti un’intensa attività di ricerca sui disturbi del comportamento alimentare e sull’obesità.
È presente su tutto il territorio nazionale.

L’ AIDAP promuove la diffusione di protocolli basati sull’evidenza scientifica per i disturbi alimentari e l’obesità, supportati da studi clinici controllati e randomizzati, eseguiti in vari istituti di ricerca internazionali

Attraverso master, convegni, workshop e tavole rotonde, l’AIDAP si propone di formare professionisti competenti ed aggiornati e di fare da trait d’union tra la ricerca e la clinica.
Il periodico AIDAP “Emozioni e cibo” si propone di diffondere presso il grande pubblico coscienza e conoscenza sui disturbi alimentari, sulle ultime scoperte scientifiche e sulle terapie più efficaci.

Nonostante l’ampia diffusione ed il forte impatto psico-sociale, i disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, BED ecc.) sono ancora misconosciuti e vissuti con vergogna dai pazienti e dalle loro famiglie. Quasi come se fossero una scelta o un capriccio.
Per quanto riguarda l’obesità, l’approccio terapeutico comunemente adottato è basato sulla colpevolizzazione del paziente, che, sentendosi inadeguato, è disposto ad intraprendere strategie improbabili e/o pericolose per la salute.

La Dott.ssa Biancamaria Saetta, referente AIDAP per la città di Napoli, è presente in via Mergellina, 44.

FacebookEmailCondividi